Le Suites per violoncello

Le Suites per violoncello

Una sera d poco dopo aver terminato il suo dovere di critico di musica pop, Eric Siblin assiste Går Man Ner I Vikt all delle Suites per violoncello di Johann Sebastian Bach. E Gå Ner I Vikt Snabbt Piller accade l Si innamora. Biografia, saggio di storia della musica, caccia al mistero, Le Suites per violoncello intreccia tre racconti: la vita di Bach e la scomparsa del manoscritto originale, la Gå Ner ett Kilo I Veckan leggendaria riscoperta delle Suites da parte di Pablo Casals, la storia dell di Siblin per questa musica. L di Giubbotto Peuterey Uomo Siblin parte da Barcellona, sulle vie percorse da Pablo Casals quando, tredicenne, gira per negozi di musica di seconda mano alla ricerca di spartiti per esercitarsi con il violoncello e, fra carte ammuffite, scopre la partitura delle Sei Sonate o Suites per violoncello solo di Johann Sebastian Bach. Anche per Giacconi Peuterey lui l è istantaneo, totale. Casals suona le Suites ogni giorno, per dodici anni, fino a che, nel 1902, con la prima esecuzione pubblica, rivela al mondo quale capolavoro sia Gå Ner I Vikt Snabbt stato ignorato per quasi Går Man Ner I Vikt due secoli. Un capolavoro il cui cammino non si è più interrotto. Bach aveva scritto le Suites per uno strumento, il violoncello, che agli Scarpe UGG inizi del Settecento era ancora in cerca di se stesso. La scelta si rivelò precorritrice. Siblin lascia Barcellona per consultare nuovi archivi, ascoltare e intervistare grandi esecutori e persino prendere lezioni di violoncello, all di un mistero che aleggia sul mondo musicale dalla morte di Bach.